Schermata 2018 11 11 alle 12.13.57

ISTITUTO COMPRENSIVO di CAMISANO VICENTINO

Via Europa, 45 – 36043 Camisano Vicentino (VI)      Tel. 0444-610122 Fax 0444-410897

mail: viic864002@istruzione.it   E-mail certificata: viic864002@pec.istruzione.it

IBAN IT 25 S 01030 60230 000001636218      C.M. VIIC864002 C.F. 80020490241   C.U. UFHIXQ

La scuola si presenta


scuola infanzia Rodari - Camisano

via Ponte Napoleone n. 2      36043 Camisano Vicentino (VI)
telefono/Fax +39 0444-611812   

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

La Scuola dell’Infanzia è parte integrante di un percorso formativo unitario dall’infanzia all’adolescenza e merita una specifica attenzione (Nuove Indicazioni per il Curricolo). Si propone come contesto di relazione, di cura e di apprendimento.

La scuola dell’infanzia, per i bambini dai tre ai sei anni, promuove una pedagogia attiva e delle relazioni che si manifesta nella capacità degli insegnanti di dare ascolto e attenzione a ciascun bambino, di valorizzare la cura dell’ambiente, dei gesti, delle cose e di accompagnarli verso forme di conoscenza sempre più elaborate e consapevoli. L’apprendimento avviene attraverso l’esperienza, l’esplorazione, lo scambio relazionale, i rapporti (tra i bambini, con la natura, gli oggetti, l’arte, il territorio e le sue tradizioni), attraverso la rielaborazione individuale e collettiva delle esperienze e attraverso attività ludiche. Webp.net resizeimage 3

La Scuola dell’Infanzia propone un curricolo, in grado di accompagnare con plasticità e delicatezza lo sviluppo dei bambini, rispettando:

  • la diversità degli stili di apprendimento,
  • il valore della creatività (come dimensione tipica dell’intelligenza),
  • la qualità dei contesti di esperienza.

Essa si pone come finalità:

  • Consolidare l’identità: significa vivere serenamente tutte le dimensioni del proprio io, stare bene, essere rassicurati nella molteplicità del proprio fare e sentire, sentirsi sicuri in un ambiente sociale allargato, imparare a conoscersi e ad essere riconosciuti come persona unica ed irripetibile.
  • Sviluppare l’autonomia: significa avere fiducia in sé e fidarsi degli altri; provare soddisfazione nel fare da sé ma anche saper chiedere aiuto.
  • Acquisire competenze: significa giocare, muoversi, manipolare, curiosare, domandare, imparare a riflettere sull’esperienza attraverso l’esplorazione, l’osservazione e il confronto.
  • Vivere le prime esperienze di cittadinanza: significa scoprire “l’altro da sé” e attribuire progressiva importanza agli altri e ai loro bisogni; rendersi sempre meglio conto della necessità di stabilire regole condivise.

 

LE SEZIONI

Webp.net resizeimage 2Dal corrente anno scolastico, le sezioni della nostra Scuola dell’Infanzia sono passate da 5 unità a 6 visto che gli spazi scolastici permettono di garantire l’applicazione delle misure di sicurezza per la prevenzione e il contenimento della diffusione di SARS-CoV-2. La sesta sezione è stata ricavata nello spazio che, fino allo scorso anno, era adibito a palestra e il bagno del personale è stato adattato per l’uso da parte dei bambini.I servizi igienici riservati alle per le persone con disabilità sarà, per quest’anno scolastico, utilizzato anche dal personale scolastico. 

I bambini iscritti sono 116 dei quali 34 piccoli, 48 medi e 35 grandi.

img 1957 

 

ORGANIZZAZIONE ORARIA

 Orario antimeridiano: ore 8.00-13.00    -     Orario pomeridiano: ore 10.40/10.50/11.00 - 15.40/15.50/16.00

(L’uscita pomeridiana è scaglionata in base alla normativa di contenimento dell’infezione da SARS-CoV-2

In ogni sezione viene così garantita la compresenza delle insegnanti per svolgere le attività di laboratorio e/o in piccolo gruppo.

TEMPI E SPAZI

 L’organizzazione dello spazio e del tempo sono le fondamenta sulle quali si strutturano gli apprendimenti.

Webp.net resizeimage Le insegnanti della scuola dell’infanzia “G. Rodari” sulla base delle Indicazioni Nazionali per il curricolo della Scuola dell’Infanzia, hanno predisposto gli spazi e organizzato il tempo scolastico considerando fondamentale instaurare un clima positivo e collaborativo in cui il bambino possa sentirsi accolto e accettato, in cui possa sperimentare, ricercare per essere costruttore attivo delle proprie conoscenze e abilità. Uno spazio e un tempo rispettoso del ritmo di crescita e di apprendimento di ciascuno caratterizzato dall’alternanza di un tempo strutturato e non strutturato, organizzato e non-organizzato, di tensione e di distensione. L’insorgenza dell’infezione da SARS-CoV-2 ha costretto le insegnanti a rivedere l’uso degli spazi sia interni che esterni, per rendere ogni sezione una “bolla” a sé, senza possibilità di attività d’intersezione.

Webp.net resizeimage 5Per questo l’uso degli spazi comuni (salone, biblioteca, sala da pranzo, aula multimediale) avviene attraverso un’organizzazione oraria dettagliata che permette l’igienizzazione dei materiali e strutture tra un turno e l’altro.

ORGANIZZAZIONE E UTILIZZO DEGLI SPAZI

 La scuola è strutturata con ampi spazi funzionali e accoglienti:

 

  • Cinque aule sezioni con annesso laboratorio e servizi igienici adiacenti
  • Un’aula sezione grande (ex palestra)
  • Un salone (piazza) con uno spazio attrezzato con giochi e uno spazio per l’attività motoria per le attività ludiche e motorie
  • Uno spazio biblioteca scolastica
  • Uno spazio-laboratorio digitale con LIM e stampante
  • Un’aula insegnanti
  • Un servizio igienico per i bambini dell’aula ex palestra
  • Uno spogliatoio e un servizio igienico per le docenti
  • Una stanza Covid
  • Una sala da pranzo attrezzata per cinque sezioni. In quest’anno scolastico viene utilizzata solamente da quattro sezioni che si alternano in due turni.
  • Un’ampia cucina per il servizio di scodellamento e distribuzione del pasto da parte della ditta Euroristorazione di Torri di Q.lo
  • Due ripostigli
  • Un bagno e spogliatoio per il personale ATA e addetto alla mensa
  • Due portici con spazi divisi e attrezzati per le sezioni
  • Un giardino lungo tutto il perimetro della struttura, attrezzato con giochi da esterno e una pista ciclabile.
  • Una casetta di legno per riporre i materiali e giochi da esterno (es. le bici).
  • Un orto

Webp.net resizeimage 1

 

Webp.net resizeimage 4 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.